Chirurgia rigenerativa

La Chirurgia Rigenerativa ha come obiettivo restituire funzione ed integrità a parenchimi e tessuti danneggiati.

Grazie al suo approccio poco invasivo, la Chirurgia Rigenerativa permette al paziente di avere un decorso post-operatorio rapido.  L’ effetto rigenerativo può essere ottenuto con le cellule staminali ricavate dal grasso della persona stessa per ricreare i volumi sia del viso sia del corpo. Tutto si svolge in sede ambulatoriale, con una durata che va dai 15 ai 40 minuti, senza necessità di ricovero, con una veloce ripresa delle normali attività, vantaggio evidente rispetto a protocolli terapeutici di altro tipo. Ci sono tuttavia casi in cui il cedimento dei tessuti o la trascuratezza hanno prodotto guasti talmente gravi da dover ricorrere al bisturi. Si tratta, però, di eventualità sempre più rare grazie alle nuove ricerche sulle cellule staminali.

Studi scientifici hanno dimostrato che le cellule staminali adulte sono concentrate in grandi quantità nel tessuto adiposo addominale. Queste quindi, se isolate e ritrapiantate, possono essere utilizzate in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica per la ricostruzione tissutale.
Si può oggi isolare le cellule staminali con tecniche specifiche in modo da aumentarne la concentrazione e quindi le capacita’ terapeutiche.

Questa peculiare capacità delle cellule staminali può essere sfruttata per svariate applicazioni terapeutiche.

La chirurgia rigenerativa si candida al servizio di tutte le branche della medicina e della chirurgia determinandone una completa rivoluzione, per giunta è indolore.
I campi di applicazioni dove si sono avuti i migliori e più rapidi risultati sono la chirurgia vascolare, la chirurgia maxillo-facciale, l’ortopedia, la neurologia e la chirurgia plastica.
Ha enormi possibilità di applicazione anche nel campo della chirurgia estetica mini-invasiva.
Migliorare l’isolamento e la preparazione, permetterà alle cellule staminali di essere impiegate non solo nella riparazione tessutale, ma soprattutto nell’organogenesi.